Lavatrici Renzacci contro l’inquinamento: una svolta nella battaglia contro le microplastiche

plastic guard

Il consumo di plastica, nonostantegli inviti al riclaggio e le manifestazioni di sensibilizzazione, è in deciso aumento (dati Sole24ore): si stima che entro il 2060 sarà triplicato.

Secondo il report 2023 del Wwf , l’Italia è tra i peggiori Paesi inquinatori di plastica, che si affacciano sul Mediterraneo.

In questo scenario c’è un nemico ancora più subdolo e insidioso della plastica, che minaccia gli ecosistemi del pianeta: le microplastiche.

Queste particelle minuscole, di dimensioni inferiori a 5 mm, sono diventate una delle sei emergenze mondiali per l’ambiente secondo le Nazioni Unite, invisibili all’occhio umano ma onnipresenti nei nostri mari e fiumi.

Come si creano le microplastiche?

Le microplastiche spesso sono prodotte dalla degradazione degli oggetti di plastica più grandi, come buste di plastica, bottiglie o reti da pesca.

Altre fonti inaspettate di microplastiche possono essere le lavatrici, soprattutto durante il lavaggio di tessuti sintetici: rilasciano infatti queste particelle nocive, le microfibre,  che viaggiano indisturbate fino agli ecosistemi acquatici, inserendosi silenziosamente nella nostra catena alimentare.

La crescente preoccupazione per queste particelle invisibili ha incentivato alcuni fabbricanti di lavatrici professionali, come Renzacci, ad una risposta innovativa e determinata, contro le microplastiche.

plastic guardLa risposta di Renzacci è la serie di lavatrici HS-ECO, che introduce un rivoluzionario approccio alla riduzione delle microplastiche.

La tecnologia “PLASTIC GUARD”

L’elemento distintivo delle lavatrici HS-ECO è il sistema di filtrazione Renzacci “PLASTIC GUARD”. Questa innovazione cattura le microplastiche direttamente alla fonte, riducendo significativamente l’impatto ambientale del lavaggio dei tessuti sintetici.

Per una lavanderia, adottare la tecnologia HS-ECO significa fare una scelta etica a favore dell’ambiente, significa ottimizzare la gestione dei costi energetici. Le aziende possono dunque coniugare efficienza operativa e responsabilità ecologica.

La tua lavanderia in prima linea per la lotta alle microplastiche

Riassumendo, l’adozione di macchine lavatrici come la serie HS-ECO di Renzacci rappresenta un passo importante verso la riduzione dell’inquinamento da plastica e microplastiche.  Ed una lavanderia professionale che si dota di queste macchine può, senza dubbio, definirsi ecologica e sensibile ai temi ambientali di fatto.

Per maggiori informazioni sul sistema PLASTIC GUARD, puoi contattare i nostri uffici.

Condividi